15 febbraio 2017 ~ 0 Risposte

Firmato l’accordo sul Premio di risultato

Siglato dalla Failp Cisal, l’Accordo sul Premio di Risultato.

L’Accordo prevede il pagamento dell’anticipazione del PDR nel mese di settembre di ciascun anno ed il relativo conguaglio/saldo con la mensilità di Giugno.

Scongiurato, in un momento di grande difficoltà economica del Paese, un ingiustificabile vuoto retributivo per i Lavoratori che sono quotidianamente impegnati nel migliorare le performance aziendali. L’intesa firmata dalla FAILP con altre quattro OO.SS. è un atto di responsabilità nei confronti dei dipendenti di Poste italiane (… non reca la firma della Uilposte).

In allegato l’Accordo sottoscritto e le tabelle elaborate.

Accordo Premio di Risultato 26-luglio-2016

 

28 luglio 2011 ~ 20 Risposte

“Se questo è un direttore di filiale ovvero quando l’arroganza del potere ucccide la dignità personale e la democrazia”

La storia che stiamo per raccontarvi, lo diciamo subito, è di pura “ fantasia” e così pure i luoghi dove si svolge  e i nomi dei personaggi.

L’abbiamo solo “immaginata”…

Riferimenti a persone e fatti reali sono puramente “casuali

Immaginiamo solo che la storia stia succedendo ai giorni nostri…Allora….

C’era una volta nel paese di Poste Italiane SpA  la Direttrice  dell’ UP di [...]

13 ottobre 2010 ~ 0 Risposte

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’amica Giuliana Meli

Una storia che finisce
Meli Giuliana, componente della segreteria regionale UILpost di Roma e Lazio e del CPOR del Lazio, fino ad oggi. Lo sto scrivendo, ma ancora non mi sembra vero. Devo confessare, sinceramente, di aver sottovalutato il lavoro interiore di questa scelta. Anche se è stata a lungo ponderata, non è così tacito, chiudere la porta, andarsene senza voltarsi  indietro. Io poi che, tra i tanti difetti, ho anche quello di essere poco incline al cambiamento – stesso posto a tavola, stesso posto in auto, stessa scrivania in ufficio – che tragedia! Da dove inizio? I commiati sono sempre dolorosi, così carichi di ricordi, di emozioni e di rimpianti, e sempre lasciano troppo spazio al non detto. Da dove inizio per provare a parteciparvi i miei perché? È così tanto tempo che nella UILpost ci siamo ritirati a vita privata, che penso sarebbe opportuno non accomiatarsi.
Però credo anche non sia giusto far sparire nel “nulla” che  ha contraddistinto e segnato in maniera assolutamente negativa gli ultimi tempi nella UILpost, il “mio” ultimo tempo di vita all’interno di questa O.S. Vi dicevo, sono Meli Giuliana, oggi ho 48 anni, 28 di Poste ed un ventennio di UIL Post. [...]