Archivio/Informazioni utili

15 febbraio 2017 ~ 0 Risposte

FAILP-CISAL NOTIZIE LEGGE 104/92

In pensione con la legge 104/92: sì, ma con un  assegno ridotto

Dal congedo parentale alla legge 104 alla disoccupazione: i contributi figurativi valgono per la pensione ma non per evitare il taglio dell’assegno per chi chiede la “pensione anticipata”. Un punto tecnico sui tanti nodi aperti dalla riforma Fornero.

L’allarme sulle penalizzazioni che la riforma Fornero riserva ai lavoratori che hanno fruito di congedi parentali, permessi mensili ex lege 104 e permessi per la donazione del sangue sta destando – ovviamente – molta preoccupazione, in particolare fra i genitori di disabili gravi.

Da un lato è bene precisare che la penalizzazione non riguarda tutti i lavoratori, ma solo chi presenta domanda per la “pensione anticipata” (una novità introdotta dalla riforma Fornero), cioè la pensione concessa indipendentemente dall’età anagrafica, a chi ha un’anzianità contributiva fissata per il 2013 in almeno 42 anni e 5 mesi se uomo o 41 anni e 5 mesi se donna. Non è prevista un’età anagrafica minima per potervi accedere, ma per chi chiede la pensione anticipata prima dei 62 anni è stabilita una penalizzazione nel trattamento economico, pari all’1% per ogni anno di anticipo entro un massimo di due anni e al 2% per ogni anno ulteriore rispetto ai primi 2 (legge 214/2011, art. 24, comma 10). Evitare la riduzione dell’assegno si può? Sì, ma solo in una prima fase  transitoria, cioè solo per chi maturerà il requisito di anzianità contributiva previsto entro il 31 dicembre 2017.

(… prosegue nel testo allegato).

Dal ongedo parentale alla legge 104

Sui temi citati sono comunque intervenuti i provvedimenti contenuti nel successivo Jobs Act (2014, 2015, 2016) per cui è d’obbligo esaminare tutti gli aggiornamenti successivi, per avere il quadro aggiornato delle normative attualmente in vigore.

 

15 febbraio 2017 ~ 0 Risposte

MOD. 730/REDDITI

Presso la sede territoriale di Roma della Failp-Cisal  (Via Monza n° 32 Scala C – Roma) sono disponibili i servizi di assistenza ai lavoratori ed alle lavoratrici. Per appuntamenti telefonare al n° 06/77070459 dalle ore 15:30 alle ore 19:30.  La FAILP CISAL assicura le consulenze di carattere fiscale (Modelli per la dichiarazione dei redditi), anche attraverso le sedi del Patronato CISAL (gli indirizzo nel sito web della nostra Confederazione www.cisal.it).

08 maggio 2013 ~ 0 Risposte

SONDAGGIO RSU SUL PROSSIMO CONTRATTO DI LAVORO

SONDAGGIO RSU SUL PROSSIMO CONTRATTO DI LAVORO .

 

Sul Forum delle Rsu Failp Cisal potete trovare un nuovo sondaggio per

esprimere la vostra opinione su quello che vi aspettate dal prossimo CCNL.

Il link del Forum è:

http://rsuposteitaliane.forumfree.it/

Registratevi e poi potrete partecipare

al sondaggio che troverete nel settore Bancoposta del Forum a questo

indirizzo:

http://rsuposteitaliane.forumfree.it/?t=65668100

Il sondaggio è aperto a tutti!!!

Quindi passate parola nell’ufficio e fate partecipare più lavoratori possibile!!

Le RSU-FAILP CISAL

09 gennaio 2012 ~ 0 Risposte

Prestazioni INPS: nuove modalità di presentazione delle domande

A partire dal 1° gennaio 2011, l’INPS ha avviato un graduale processo di estensione e potenziamento dei servizi telematici che prevede, con tempistiche differenziate, il superamento delle modalità tradizionali di presentazione delle domande relative ai servizi erogati dall’ [...]

20 giugno 2011 ~ 0 Risposte

adempimenti in caso di malattia, proroga del termine al 13 settembre 2011

In allegato la comunicazione aziendale riferita alla proroga degli  adempimenti per i lavoratori in caso di malattia al 13 setttembre 2011. [...]

17 giugno 2011 ~ 0 Risposte

Adempimenti in caso di malattia dal 19 giugno 2011

In allegato la comunicazione aziendale riferita agli adempimenti per i lavoratori in caso di malattia dal 19 giugno 2011 per effetto delle novità normative introdotte con la legge 183/2010 ” Collegato Lavoro”. [...]

11 maggio 2011 ~ 0 Risposte

Lavori usuranti, pensione anticipata:requisiti, benefici e modalità per presentare la domanda

Dopo venti anni di discussioni, passi avanti, ripensamenti, veti incrociati, il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso 13 aprile 2011 il decreto legislativo sugli sconti, i requisiti di età e contributi per la pensione, per i lavoratori che hanno svolto “attività usuranti”. In ogni caso sono sempre richiesti almeno 35 anni di contributi. A regime, dal 2013, sull’età per il pensionamento e sulla quota tra anzianità anagrafica e contributi [...]

18 aprile 2011 ~ 0 Risposte

CAF FAILP CISAL assistenza fiscale 2011

Il CAF  FAILP CISAL è un centro di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi e pensionati.
La nostra sede, situata in Via Taranto n°3, 00182 Roma, a 20 metri dalla fermata metro San Giovanni linea A e vicino alla Filiale Poste Roma Centro-ufficio postale Roma Appio, offre servizi di assistenza per: Dichiarazione dei redditi (modello 730 e UNICO); Certificazioni reddituali (ISE-ISEE- modello RED);  Dichiarazione e calcolo bollettini I.C.I. con servizio gratuito per gli iscritti Failp. La nostra sede è aperta nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 19,00. Si riceve su appuntamento al numero 06  77070459 (martedì e giovedì dalle 16,00 alle 19,00), oppure al numero 339 3178280(dal lunedì al venerdì dalle 16,00 alle 19,00). In allegato la documentazione relativa ai servizi svolti dal CAF e alla documentazione richiesta.

06 febbraio 2011 ~ 0 Risposte

Detassazione delle somme erogate per incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa

Il Ministero del lavoro e l’Agenzia delle Entrate sono recentemente intervenuti con proprie disposizioni sulla materia della detassazione degli emolumenti variabili legati a incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa e altri elementi di competitività e redditività legati all’andamento economico dell’impresa. In particolare, per effetto di tali interventi rientrano nell’ambito delle somme agevolabili, cui si applica, in luogo di quella ordinaria, una tassazione del 10%, oltre naturalmente ai premi di produttività, le erogazioni relative a prestazioni di lavoro straordinario, lavoro notturno, lavoro organizzato su turni, reperibilità, a condizione che l’azienda attesti che la prestazione lavorativa abbia determinato un risultato utile per il conseguimento di elementi di competitività e redditività legati all’andamento economico dell’impresa. [...]

19 gennaio 2011 ~ 1 Risposta

23 gennaio 2011: precari per sempre?

precariatoIl 23 gennaio 2011 è la data di scadenza individuata dal collegato al lavoro, dopo l’entrata in vigore il 24 Novembre 2010 della legge 183 del 08 Novembre 2010, per tutti i lavoratori con un contratto a termine scaduto di impugnare il licenziamento in caso di irregolarità. Fino ad oggi il lavoratore non aveva un termine di decadenza per impugnare detto contratto, per cui anche a distanza di anni avrebbe potuto decidere di fare causa; tante volte un’iniziativa del genere non veniva assunta perchè il lavoratore coltivava la speranza di essere nuovamente chiamato al lavoro dallo stesso datore, seppur con un altro contratto a termine. Proprio questa è la parte più “odiosa” della legge, che pone il lavoratore di fronte al dilemma se affrontare una causa giocandosi tutto in sede giudiziaria, pregiudicandosi la possibilità che quel datore di lavoro gli offra una nuova occupazione,  oppure rinunciare definitivamente ad impugnare il recesso, investendo in nuove future opportunità di lavoro. [...]