09 gennaio 2012 ~ 0 risposte

Prestazioni INPS: nuove modalità di presentazione delle domande

A partire dal 1° gennaio 2011, l’INPS ha avviato un graduale processo di estensione e potenziamento dei servizi telematici che prevede, con tempistiche differenziate, il superamento delle modalità tradizionali di presentazione delle domande relative ai servizi erogati dall’ Istituto stesso.

In particolare, le domande di seguito indicate dovranno essere presentate esclusivamente attraverso l’utilizzo del canale telematico, secondo il seguente calendario:

congedi di maternità/paternità e congedi parentali, a partire dal 1° ottobre 2011;

congedo straordinario per assistenza disabili, a partire dal 1° gennaio 2012;

pensioni di anzianità e di vecchiaia, pensioni/assegni di invalidità e inabilità e pensioni ai superstiti-reversibilità, a partire dal 1° febbraio 2012;

permessi per assistenza ai disabili, a partire dal 1° aprile 2012.

Pertanto, a decorrere dalle date suindicate, la presentazione delle relative istanze all’INPS non potrà più avvenire nelle tradizionali modalità cartacee (consegna allo sportello o invio tramite raccomandata) e dovrà essere effettuata unicamente attraverso l’utilizzo di uno dei seguenti canali:

1. Web – accesso tramite PIN al servizio di “Invio on line di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito” presente sul portale dell’INPS (www.inps.it);

2. Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;

3. Contact Center Integrato – attraverso il numero verde 803164 per i lavoratori in possesso di PIN.

Il lavoratore per inoltrare correttamente la domanda attraverso i canali che richiedono l’utilizzo del PIN (nn. 1 e 3) dovrà essere in possesso di un PIN “dispositivo”, ottenuto convertendo il PIN “non dispositivo” rilasciato in sede di prima registrazione.
Tale conversione potrà essere effettuata avvalendosi dell’apposita procedura predisposta sul sito dell’INPS oppure recandosi personalmente muniti del PIN “non dispositivo” e di un valido documento di identità alla sede INPS territorialmente competente,  che provvederà direttamente alla trasformazione.

Si precisa, infine, che la trasmissione telematica delle domande produrrà una ricevuta di avvenuta acquisizione da parte dell’INPS, che dovrà essere stampata insieme a copia della domanda inviata e presentata dal lavoratore all’azienda.

Condividi

Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.