11 ottobre 2011 ~ 4 risposte

comunicato failp cisal e slc cgil sul premio di risultato

Rispetto all’intesa raggiunta unicamente da Failp-Cisal e SLC-Cgil in merito al pagamento dell’anticipo del PdR nella busta paga del mese di Ottobre, continua la campagna di disinformazione e mistificazione della realtà portata avanti dalle OO. SS. non firmatarie dell’accordo.

In particolare vogliamo ribadire che:

L’importo è esattamente uguale a quello pagato nel 2010 e non inferiore, come si farnetica da parte di alcuni;

Girano in categoria fantomatiche tabelle che sommano all’acconto il 20% del PdR non erogato a Giugno ed un aumento di 75 euro. Questo modo di fare informazione non risulta corretto in quanto, se non avessimo siglato l’intesa, i lavoratori non avrebbero avuto tale acconto nella busta paga del mese di Ottobre. Superato questo scoglio si aprirà nei prossimi giorni la trattativa sulla struttura e sugli importi del premio 2011 – 2013 e sul recupero degli importi non erogati a Giugno.

E’ falso affermare che sarebbe possibile aumentare gli importi degli anticipi, poiché per incrementare la parte economica è necessario rinnovare tutta la struttura del premio per il periodo 2011 – 2013, cosa che si inizierà a fare nei prossimi giorni.

I veri motivi della mancata firma dell’accordo da parte del Sindacato di maggioranza e degli altri vanno ricercati altrove: nella logica perversa di una cogestione che ha assunto forme patologiche, nei deliri di onnipotenza che hanno pervaso questa O.S. fino al punto di pensare di poter avere l’ultima parola sui Dirigenti da promuovere o far saltare.

Invitiamo pertanto i lavoratori e le lavoratrici a sostenere e dare forza a quelle OO.SS. che cercano, pur tra mille limiti e difficoltà, di promuovere e portare avanti gli interessi collettivi della categoria.

Roma, 05 Ottobre 2011

Segreteria Provinciale Failp Cisal Roma

Segreteria Roma e Lazio slc Cgil

                   

Condividi

4 Risposte

  1. canerauco 27 ottobre 2011 at 6:23 am Permalink

    Finalmente oggi è il giorno della verità e la verità è che il premio c’è grazie alla Failp e alla Cgil, gli altri sindacati ci hanno raccontato una manica de cazzate. Popolo postale smidollato aprite gli occhi altrimenti questi ce aprono il cul………fate un atto de coraggio uscite dalla cuccia abbaiate al nuovo giorno……..prendete la tessera dei quattro cazzari e strappateiela in faccia, forza un po de coraggio, manco quanno ve piano per il culo reagite.

  2. emanuela 14 ottobre 2011 at 7:45 am Permalink

    vogliamo dirlo, che oltre lo schifo dei sindacati che fanno i giochi loro, e “strumentalmente” (come ho sentito nell’assemblea) usano di volta in volta a prescindere, un argomento, per farsi la guerra tra loro (sempre in assemblea CISL contro CGIL o CISl contro AZIENDA), c’è pure lo schifo dei lavoratori che continuano a restare iscritti evidentemente al sindacato sbagliato e pure dei lavoratori non iscritti, che magari, prendono la parola in assemblea e ti pigliano pure per il culo, dicendoti candidamenta che no, non si iscriveranno ma ringraziano il sindacato. E io che invece il sindacato lo pago, prendo di meno dei furbacchioni colleghi che, non iscrivendosi, sulle spalle mie mangiano il pane a tradimento, che dovrei dire? io l’ho pagato con i miei soldi il lavoro del sindacato. mi può rodere il culo che alla fine prendo 150 euro ( iscrizione annuale al sindacato) in meno rispetto a quelli che i soldi della quota sindacale non li pagano?

  3. fracazzofromvelletri 13 ottobre 2011 at 10:39 am Permalink

    A me questi mi hanno veramente SGANGHERATO LI COGLIONI…
    Ma quando ci danno i soldi che ci spettano maledizione?

  4. pasquale 11 ottobre 2011 at 6:54 pm Permalink

    Cari amici, il 27 di questo mese vedremo chi dice la verità.
    Bisogna essere limpidi nel dire e fare le cose, e non giocare con i lavoratori per chissà quale scopo.


Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.