28 settembre 2011 ~ 0 risposte

c’è un tempo per ogni cosa

Questa volta crediamo sia il tempo dei ringraziamenti.
I fatti li conosciamo tutti. Dopo mesi di tira e molla con l’Azienda, la Failp Cisal, in coerenza con  l’impianto che aveva costruito per arrivare alla meta prefissata ha firmato l’accordo, sull’acconto del PdR 2011.
Pochi, maledetti e subito? Ascoltiamo il vociare confuso di chi nei corridoi, sta cercando di spargere semi di zizzania, lamentando una sconfitta del sindacato, dei lavoratori, dei diritti, della democrazia  e della coerenza.
Noi della Failp Cisal, siamo entrati in gioco, su questa partita, considerando il nostro fine globale: “ la difesa degli interessi dei lavoratori” e in vista di questo interesse abbiamo escogitato i mezzi per raggiungerlo.
Nella nostra diffida  del 7 settembre u.s., ci piace ricordarlo a tutti, avevamo indicato all’Azienda, quale strada percorribile per il  pagamento dell’anticipo del PdR, le modalità del “vecchio” premio, in attesa della definizione di un nuovo accordo e del recupero delle somme decurtate a giugno.
E così è stato! Nel prossimo mese di Ottobre in busta paga, i lavoratori riceveranno la somma del PdR relativa al proprio livello, identica alla somma percepita a settembre 2010. Nei prossimi giorni sarà attivato il confronto per la definizione del PdR 2011-2013 con la relativa rivalutazione economica e si troverà una soluzione positiva per il recupero dei 220 euro medi del saldo 2010.
C’è un tempo per ogni cosa.
Sinceramente in questi tempi di crisi per l’intero paese, c’è sembrato ancora  più coerente con il nostro modo di vivere il sindacato, “fare” e poco chiacchierare.
Oggi, alla luce anche del risultato raggiunto, siamo convinti che se non ci fosse stata la Failp Cisal, luogo naturale d’espressione ed affermazione delle singole istanze dei lavoratori, sicuramente le cose sarebbero andate diversamente e che questo accordo non è stata una concessione, ma il frutto delle lotte dei lavoratori e del sindacato.
Di questo sindacato!
Per dirla sinceramente, abbiamo ricevuto moltissimi ringraziamenti e attestazioni di stima, dai nostri iscritti sicuramente, ma anche dai “TANTI” che si sono sentiti tutelati dal nostro agire, dal nostro “fare”.
Il sindacato esiste per tutelare tutti i lavoratori, ma la sua azione è veramente efficace solo se supportata dal consenso del maggior numero di lavoratori, vera forza e linfa vitale.
C’è un tempo per ogni cosa.
Oggi è il nostro tempo di ringraziare tutti quei lavoratori e lavoratrici,  che scegliendo in modo del tutto personale di iscriversi al nostro sindacato, invece che ad un altro, hanno fatto una scelta di qualità e di sostanza.
La loro caparbietà di iscriversi e di continuare ad essere iscritti alla Failp Cisal, scelta non convenzionale in Poste Italiane SpA, oggi li ha ripagati ( in tutti i sensi ).
Tutela della maternità, della malattia, dell’handicap, giusta retribuzione, diritto alle ferie, allo studio,alla sicurezza sul posto di lavoro, alla rappresentatività sindacale, siamo fieri di aver ben rappresentato, con i fatti concreti che parlano per noi, ogni singola istanza dei nostri iscritti e delle nostre iscritte e oggi diciamo 935 volte grazie ad ognuno di loro, nell’attesa comune, della prossima vittoria…

Segreteria Regionale Failp-Cisal Lazio

Condividi

Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.