07 settembre 2011 ~ 0 risposte

La Failp-Cisal diffida ufficialmente l’azienda e chiede il pagamento del premio a settembre

In allegato la forte e decisa presa di posizione della Segreteria Generale Failp-Cisal che diffida l’Azienda e chiede il rispetto del pagamento del rateo del premio di risultato 2011 nel mese di settembre con le stesse modalità del settembre 2010, in attesa dell’accordo 2011/2013. I lavoratori  incolpevoli dell’attuale stallo della situazione, incolpevoli delle “questioni politiche”, incolpevoli degli aspetti di “natura tecnica e organizzativa” non possono e non debbono subire ulteriori decurtazioni delle loro retribuzioni,  specialmente in un momento di così grave di crisi, pieno di incertezze sul futuro. Responsabilmente la Failp-Cisal, senza troppe giri di parole, senza troppi ed inutili proclami indica la soluzione per la erogazione del premio.

Condividi

Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.