14 luglio 2011 ~ 0 risposte

Premio di risultato: Comunicato Segreteria Generale Failp-Cisal

Come auspicato e voluto con forza sin dal primo momento, la FAILP ha registrato con
soddisfazione il superamento della frattura del tavolo negoziale nella riunione dell’11 luglio relativa al Premio di Risultato 2011/2013.
La ritrovata unicità del tavolo negoziale ha favorito, come sempre sostenuto dalla FAILP, il
ricomporsi degli interessi dei lavoratori nel merito delle richieste sindacali che, pur se non
concordate in partenza, si sono rilevate da subito in assonanza tanto da poter essere considerate
unitarie ed in tal modo rappresentate all’Azienda.
In apertura di riunione, abbiamo nuovamente rivendicato il pagamento della quota di Premio 2010 (incredibilmente decurtata nonostante i lusinghieri risultati di bilancio).
I punti di rivendicazione sindacale sono stati:
1. La necessità che sugli obbiettivi del Premio vi sia una condivisione d’intenti e non più una sterile comunicazione;
2. L’individuazione di un nuovo indicatore per la misurazione dei risultati della quota nazionale;
3. L’abbassamento della soglia d’accesso al premio e una modifica favorevole del meccanismo
dell’interpolazione;
4. La revisione delle figure professionali;
5. Un diverso rapporto di peso tra gli obiettivi nazionali e quelli regionali che favorisca il territorio;
6. L’introduzione di una clausola di garanzia a fronte di eventuali ricadute negative derivanti da
processi di ristrutturazione aziendale;
7. Un significativo incremento economico per il triennio 2011-2013;
8. Il recupero della decurtazione del Premio 2010.
In merito, alle questioni sopra citate, l’Azienda ha dato soltanto una limitata disponibilità a
confrontarsi proponendo altresì due ipotesi peggiorative di modifica del Premio stesso:
A. Una maggiore penalizzazione delle assenze per malattia attraverso una drastica riduzione della erogazione del Premio.
B. Pagamento del Premio in un’ unica soluzione nel mese di Giugno.
A fronte della distanza delle posizioni, non è stato possibile raggiungere una conclusione
positiva nonostante l’intera notte di lavoro. Entrambe le parti hanno concordato, al fine di non
comprometterne l’esito, di sospendere la trattativa e consentire così all’Azienda ulteriori
approfondimenti e valutazioni.
L’Azienda e le OO.SS hanno perciò stabilito di proseguire il confronto la prossima settimana
per condurlo a termine entro il corrente mese di luglio.
Il mancato accordo ha rinviato, pertanto, la erogazione della quota residuale del Premio di Risultato 2010 (circa € 220,00 medie pro capite) al mese successivo alla sottoscrizione della intesa stessa.
Cordiali saluti.
La Segreteria Generale

Condividi

Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.