06 febbraio 2011 ~ 0 risposte

Detassazione delle somme erogate per incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa

Il Ministero del lavoro e l’Agenzia delle Entrate sono recentemente intervenuti con proprie disposizioni sulla materia della detassazione degli emolumenti variabili legati a incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa e altri elementi di competitività e redditività legati all’andamento economico dell’impresa. In particolare, per effetto di tali interventi rientrano nell’ambito delle somme agevolabili, cui si applica, in luogo di quella ordinaria, una tassazione del 10%, oltre naturalmente ai premi di produttività, le erogazioni relative a prestazioni di lavoro straordinario, lavoro notturno, lavoro organizzato su turni, reperibilità, a condizione che l’azienda attesti che la prestazione lavorativa abbia determinato un risultato utile per il conseguimento di elementi di competitività e redditività legati all’andamento economico dell’impresa.
Con riferimento all’ambito di applicazione, l’agevolazione spetta sulle somme erogate nel 2010 e, con efficacia retroattiva, anche su quelle erogate negli anni 2008 e 2009 nel rispetto dei limiti di importo e dei requisiti reddituali previsti dalla normativa.
In particolare è fissato un importo massimo delle somme agevolabili di 3.000 € per l’anno 2008 e di 6.000 € per gli anni 2009 e 2010. Il beneficio inoltre riguarda esclusivamente coloro che non abbiano superato nell’anno precedente un determinato reddito (non superiore ad € 30.000 lordi per il 2007 e € 35.000 lordi per gli anni 2008 e 2009). Al fine di consentire ai lavoratori il recupero delle maggiori imposte versate negli anni 2008 e 2009, con la certificazione dei redditi 2011 redditi 2010 (CUD/2011), saranno certificate dall’Azienda le somme, cui è applicabile la tassazione agevolata del 10%, erogate nel 2008 e nel 2009. Tale certificazione potrà essere utilizzata dal lavoratore per recuperare il proprio credito attraverso la Dichiarazione dei redditi da presentare nel 2011 mediante modello 730 o Modello Unico.
Nella stessa certificazione sarà riportata l’annotazione con codice BY che qui si riporta testualmente “ somme erogate per il 2008, 2009 a titolo di incremento della produttività del lavoro non assoggettate ad imposta sostitutiva”.
Infine, con riferimento alle somme corrisposte nel 2010, per le quali è stata già applicata l’agevolazione, l’eventuale ulteriore detassazione spettante sarà oggetto delle operazioni di conguaglio da parte del datore di lavoro. Per tali somme nella certificazione sarà riportata l’annotazione con codice BX che qui si riporta testualmente “somme erogate nel 2010 a titolo di incremento della produttività del lavoro”.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a rivolgervi ai nostri CAF Failp Cisal, ed alle nostre strutture territoriali e regionale. In allegato il comunicato aziendale.

 

Condividi

Commenta

Il commento sarà pubblicato dopo la moderazione. Essi sono di proprietà dei rispettivi autori. Failplazio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.